Archive for the ‘S.Ignazio di Antiochia’ Category

h1

Agenda: “Triduo Ignaziano” (14-16/10/2018, h 18)

ottobre 9, 2018

last-supper-icon2

Domenica 14 ottobre comincerà il “Triduo Ignaziano” intitolato “Sine Dominico Non Possumus” secondo il seguente programma:

 

  • 14 ottobre (domenica), ore 18:00: Celebrazione Eucaristica, animata dalle Suore Compassioniste e  presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Mani, Em. Arcivescovo e Ord. Mil., con la Predicazione sull’Eucaristia – Sacrificio in Sant’Ignazio di Antiochia.
  • 15 ottobre (lunedì), ore 18:00: Celebrazione Eucaristica, animata dalle Suore Elisabettine di via Marsico Nuovo e viale Appio Claudio, seguita dalla catechesi e dalla meditazione a cura del Rev. Mons. Natale Loda, Prof. di Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense, sull’Eucaristia – Memoriale in Sant’Ignazio di Antiochia.
  • 16 ottobre (martedì), ore 18:00: Celebrazione Eucaristica, animata dalle Suore Vocazioniste e dalle Suore di Gesù Redentore, seguita dalla catechesi e dalla meditazione a cura del Rev. Don Andrea Vola, Rettore del Seminario Minore Romano, sull’Eucaristia – Comunione in Sant’Ignazio di Antiochia.

Il 17 ottobre sarà la  giornata della memoria di Sant’Ignazio di Antiochia, Santo Patrono dello Statuario. PROGRAMMA

h1

Festa di S.Ignazio di Antiochia 2017 (14-17 ottobre)

ottobre 8, 2017
2017-09-03_Teca-reliquia-S-Ignazio

La teca contenente la sacra e cara Reliquia di S. Ignazio di Antiochia

14-16/10/2017: Triduo ignazianoLa vita della fede, della speranza e della carità in S. Ignazio di Antiochia” con il seguente programma:

  • 14/10/2017 (ore 18:00): Celebrazione eucaristica con la predicazione sulla Fede in Sant’Ignazio di Antiochia a cura di Mons. Americo Ciani
  • 15/10/2017 (ore 18:00): Celebrazione eucaristica con la predicazione su Sant’Ignazio di Antiochia, uomo e ministro della Speranza, a cura di S.E.R. Mons. Giuseppe Mani; a seguire, in Sala Polivalente, festa di commiato di Don Jacques Kouassi alla Comunità e di benvenuto a Don Leonardo Enrique Cardoza Teràn. (NB: tutti sono invitati a portare o il secondo o il contorno o un dolce o bevande)
  • 16/10/2017 (ore 18:00): Celebrazione eucaristica con la predicazione sulla Carità in Sant’Ignazio di Antiochia a cura di S.E.R. Mons. Renzo Lavatori

La festa del Triduo Ignaziano dà inizio alla raccolta delle foto più significative, del racconto più bello, poetico, edificante sul nostro primo parroco Don Giovanni Scorza, in vista del centernario della sua nascita (Cassano all’Ionio – CS 1918 – Roma 2018).

17/10/2017: Processione delle reliquie di S.Ignazio di Antiochia per le vie del Quartiere (ore 17:00: via Squillace – via Tropea – Santa Severina – P.zza Mileto – via Bisignano – via Appia Nuova (interna) – Chiesa parrocchiale), a seguire (ore 18:00) Celebrazione eucaristica in onore del S. Patrono presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante. A seguire (ore 19:30): agape fraterna con pasta e fagioli per tutti. (N.B.: tutti sono invitati a portare o il secondo o il contorno o un dolce o bevande)

 

h1

Programma liturgico ottobre-dicembre 2017

settembre 28, 2017

1-3/10/2017: Triduo di San Francesco a cura dei Terziari Francescani

2/10/2017: con gli Angeli Custodi inizio Catechismo

8/10/2017: Festa dell’Accoglienza – Mandato dei Catechisti; Festa di benvenuto a Don Leonardo, Sacerdote studente dal Venezuela

13/10/2017: Pellegrinaggio notturno diocesano degli adolescenti

14-16/10/2017: Triduo ignaziano “La vita della fede, della speranza e della carità in S. Ignazio di Antiochia”

17/10/2017: Processione delle reliquie di S.Ignazio di Antiochia per le vie del Quartiere (ore 17:00), a seguire (ore 18:00) Celebrazione eucaristica in onore del S. Patrono presieduta sa S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante

20-22/10/2017: esercizi spirituali ad Assisi per i cresimandi

29/10/2017: Pellegringaggio inteparrocchiale a S. Maria Maggiore

1/11/2017: Confermazione presieduta da S.E.R. Mons. Bartolucci

29/11-7/12//2017: Novena all’Immacolata

8/12/2017 (ore 10:00): Festa dell’Immacolata. Messa nella parrocchia di S. Barbara e Processione sino alla Parrocchia di S. Ignazio con canti e inni a cura del Karilagan Choir Group.

 

h1

Chiesa e parrocchia oggetto di vandalismo (29

agosto 30, 2017
2017-08-29_furto-vandalismo-a-S-Ignazio

Furto e vandalismo a S.Ignazio di Antiochia (Foto: Loredana Puga Piacentini 29/08/2017)

Le periferie, soprattutto nelle notti estive, sono spesso al centro di articoli o servizi di cronaca locale dei giornali o delle radio/TV, a causa degli atti di vandalismo, microcriminalità, crudeltà che funestano più o meno a rotazione, ora questa, ora quella zona. Auto e moto incendiate, piccoli furti, atti di crudeltà nei confronti di animali, come cani e gatti spaesati e affamati (spesso a seguito dell’abbandono da parte dei padroni in partenza per la villeggiatura), mura imbrattate, siepi e aiule date alle fiamme… La triste lista potrebbe continuare.

Qualcosa che mai avremmo immaginato potesse accadere (talmente remota sembrava la sola idea) ha invece brutalmente colpito questa Comunità – la comunità parrocchiale di S. Ignazio di Antiochia – e il suo Quartiere – lo Statuario -, in un periodo, tra l’altro, di relativa tranquillità, grazie anche alla rafforzata vigilanza da parte delle forze dell’ordine nella zona. Nelle primissime ore dell’alba (presumibilmente attorno alle 3) del 29 agosto, si sono compiuti furti e atti vandalici a danno dell’amatissima Chiesa parrocchiale dedicata al Vescovo di Antiochia Martire in Roma. Amaro il bilancio, di fronte a tanta devastazione, ma, per fortuna, intatti il Tabernacolo e il Reliquiario del Cranio. Questo però è stato danneggiato e trovato abbandonato in prossimità della porta d’ingresso; la sacra Reliquia, pur gettata sul pavimento, è rimasta integra, come è possibile vedere nella foto di Loredana.

Mille gli interrogativi: chi sono gli autori del gesto e quali le motivazioni? Bulletti annoiati? Malviventi in cerca di chissà cosa? Perché prendersela con un luogo dello spirito e dell’anima che ha sempre avuto le braccia spalancate verso il suo quartiere e la città? Si attendono gli esiti delle indagini della Scientifica. Rimangono però forti lo sgomento, il dolore, l’amarezza per la ferita inferta, il senso di tradimento, anche se consola il fatto che il danno sarebbe potuto essere maggiore (il solo pensiero del danneggiamento o trafugamento della sacra e cara Reliquia, o della profanazione del Tabernacolo, o di chissà quali conseguenze per i nostri presbiteri, se gli autori dei gravi fatti li avessero incontrati). Una protezione speciale sembra sia comunque scesa, e ciò che è accaduto suona quasi un monito – l’attenzione, la vigilanza, la partecipazione alla cura da parte di tutti del bene comune rappresentato dalla Chiesa e dalla sua Parrocchia non dovrebbero mai venir meno – e un invito, uno sprone a una maggiore coesione e a ritrovarsi come Comunità rafforzati e più uniti da questo brutto episodio.

Aggiornamenti:

Leggi anche articolo su «RomaToday» di Fabio Grilli (30/08/2017): “Statuario, profanata la reliquia di Sant’Ignazio: insorge il quartiere. Rubati soldi, un pc e profanata la reliquia del santo” (testo all’URL: http://tuscolano.romatoday.it/capannelle/statuario-profanata-parrocchia-sant-ignazio.html

Messa con Mons. Marciante: Domenica 03/09/2017, ore 11:30.

h1

Adorazione (2/06/2017)

giugno 2, 2017

2017-06-02_Adorazione (2).JPGMentre fuori impazzano musica e divertimenti, la chiesa è aperta per offrire momenti di profondo raccoglimento per l’Adorazione.

h1

Giovedì Santo 2017

aprile 14, 2017

2017-04-13_reposizioneAltare della Reposizione nella chiesa parrocchiale S. Ignazio di Antiochia allo Statuario (in alto – foto LM) e lavanda dei piedi (in basso – foto di Orietta Tabili).

(13 aprile 2017, Giovedì Santo)

 

h1

Al Colosseo sulle orme di S. Ignazio

maggio 29, 2016

SAM_5605.JPG

Nonostante molti quadri, incisioni, film rappresentino il Colosseo come teatro del martirio di tanti cristiani, la realtà, per come è riportata da fonti storiche, è un po’ diversa: i martirii, semmai, avvenivano al Circo Massimo o in quello Neroniano e comunque non nella misura enfatizzata da tante leggende. Quello di S. Ignazio di Antiochia è, però, un martirio effettivamente avvenuto nell’Anfiteatro Flavio, come ricorda il pannello ubicato nei pressi della Porta Triumphalis.

SAM_5618

Sabato 28 maggio 2016, poco dopo le 15.00, proprio per sottolineare il legame tra la parrocchia e il Colosseo e onorare la memoria del Santo a cui la prima è dedicata, ripercorrendo luoghi significativi  e sostandovi in preghiera e  raccoglimento, una rappresentanza della comunità parrocchiale, capeggiata da don Jess, si è raccolta presso la Cappella di S. Maria della Pietà, grazie alla disponibilità e all’ospitalità del Circolo San Pietro che l’ha in cura. La gioia è raddoppiata nel constatare le perfette condizioni del quadretto riproducente il mosaico absidale di Sant’Ignazio, donato da don Giovanni Scorza durante una celebrazione officiata nella Cappella da Mons. Cunial il 15 ottobre 1983 (Anno Santo) e siglato successivamente (l’8 novembre 1992) anche da don Giuseppe Attard nel quarantesimo della fondazione della parrocchia.

SAM_5615

SAM_5638

SAM_5621

SAM_5645

Il gruppo ha poi proseguito il pellegrinaggio verso San Clemente, altro luogo sacro legato alla nostra Parrocchia, alla quale ha donato le reliquie (parte della scatola cranica) conservate nella teca posta alle spalle dell’altare. Nella importante basilica romana, dalla storia antichissima, sono presenti sul lato destro della navata centrale gli affreschi che illustrano i momenti principali della vita del Vescovo antiocheno, martire in Roma.

Ulteriore momento di raccoglimento e preghiera, proprio in corrispondenza dell’affresco di Pier Leone Ghezzi in cui Ignazio è rappresentato al centro del Colosseo, nell’imminenza dello sbranamento.

SAM_5655

Il percorso (per i …”superstiti”!) è proseguito fino alla Porta Santa in San Giovanni in Laterano.

 

h1

Ottobre: mese missionario, del Santo Rosario e …di S. Ignazio di Antiochia

ottobre 2, 2015

Ecco una sintesi del programma del mese di ottobre dedicato alle missioni e al Santo Rosario, ma anche, per questa comunità, al suo Patrono: S.Ignazio di Antiochia, al quale sono dedicati il Triduo (dal 14 al 16) e la Solenne Celebrazione del 17.

SIgnazio-2015_1

SIgnazio-2015_2

Scarica il programma dettagliato in formato PDF: SIgnazio-2015-OK.

h1

La Chiesa S. Ignazio di Antiochia in “Le chiese di Roma”

agosto 17, 2015

Alle pagine 164-165 del volume di Claudio Rendina Le chiese di Roma (Roma, Newton Compton, 2004) troviamo la seguente descrizione della nostra chiesa parrocchiale:

“È in via Squillace 3 nel quartiere Appio-Claudio. Dedicata al santo vescovo di Antiochia, martire nel 107 sotto Traiano, è parrocchia dal 1952, affidata al clero diocesano romano. È stata costruita nel 1955, su progetto di Tullio Rossi in stile neoromanico in laterizio, con campanile e interno a pianta longitudinale: l’abside è ornato da un mosaico raffigurante la Vergine in trono opera di Gilda Nagni e Franco D’Urso. Notevole all’interno la Via Crucis di Alessandro Monteleone; sul’altar maggiore, un Crocifisso in bronzo su croce lignea di Francesco Nagni e urna dell’orefice Del Vecchio contenente una reliquia del santo proveniente dalla chiesa del Gesù. Le vetrate, realizzate da Laura Redini Giuliani, rappresentano un Corteo di santi guidato da sant’Ignazio raffigurato nel martirio al Colosseo.”

h1

Celebrazioni ignaziane 2014: processione e messa solenne (19.10.2014)

ottobre 19, 2014

Dipinto raffigurante S.Ignazio di Antiochia

Il cancello delle Suore Vocazioniste addobbato per il passaggio della reliquia di S.Ignazio

 

Processione con le reliquie di S.Ignazio

Ingresso della reliquia in chiesa, accompagnato dalla banda

Don Jess e l'ingresso della reliquia nella chiesa parrocchiale

Le celebrazioni in memoria di S.Ignazio di Antiochia si sono chiuse con la processione con le reliquie del Vescovo Martire, accompagnate dal parroco Don Jess con i presbiteri, dalla Confraternita S.Ignazio di Antiochia e S. Maria dello Staturio, dalla Statuario Band e da numerosi fedeli, per le vie del quartiere e la messa solenne presieduta dal Vescovo di Gozo, Mons. Mario Grech, che ha richiamato i presenti a farsi nuovi teofori, seguendo le orme ignaziane.

Omelia di Mons. Mario Grech

Il Vescovo e i presbiteri

Il Vescovo Mons. Mario Grech, il parroco don Jess, i presbiteri e la Confraternita